Campionato IHL
sabato 30 dicembre 2017
Lucci predatori a Pergine

Sconfitta amara per le Linci che dopo le belle prestazioni delle scorse settimane è costretto a cedere il passo al Caldaro. La partita che vede il debutto di Commisso tra le file biancorosse termina con un risultato netto a favore degli altoatesini, che impongono il proprio ritmo di gioco dimostrando maggiore concentrazione.

Nel primo drittel il gioco appare equilibrato: entrambi le formazioni scendono sul ghiaccio con grinta e determinazione e non mancano gli attacchi alla rispettiva porta avversaria. Il Pergine Sapiens si fa pericoloso al 4’ con un bel tiro centrale di Presti, parato da Alex Andergassen. La risposta del Caldaro non tarda ad arrivare e poco dopo è Quinz a cercare la rete del vantaggio, ma Commisso blinda la gabbia. Le buone occasioni non mancano ed il powerplay a favore delle Linci al 10’ fanno sperare in un gol con la brillante azione di Alberto Meneghini, ma nuovamente la difesa altoatesina si dimostra invalicabile. Commisso si replica al 14’ con una perfetta parata su tiro di Pircher ed il parizale termina a reti inviolate.

Al rientro sul ghiaccio la formazione ospite si dimostra sempre più ostica, mettendo più volte in difficoltà i ragazzi di coach Armani. Non tarda infatti ad arrivare la prima rete dei Lucci, che passano in vantaggio al 3’ grazie all’azione di Pircher, cha approfitta della momentanea superiorità numerica per farsi spazio tra le maglie delle Linci. Al 5’ Pichler si rende protagonista firmando il raddoppio, coadiuvato da Flederer e Stricker ed il Pergine Sapiens sembra perdere definitivamente la concentrazione. Andrea Ambrosi prova a ristabilire un equilibrio a pochi istanti dal termine, ma trova il goalie avversario pronto alla parata.

Il terzo drittel vede le Linci affondare definitivamente. Faticano sempre più a trovare occasioni in cui rendersi pericolosi, mentre il Caldaro dimostra di non concedere errori e di approfittare di ogni spazio per consolidare il risultato. Al 9’ Stricker, coadiuvato da Felderer, insacca il terzo dischetto per i Lucci. Coach Armani negli ultimi istanti di gioco tenta l’estrema carta togliendo il portiere per inserire un giocatore in più, ma il destino della partita è ormai segnato e Reffo segna a porta vuota la ultima rete.

PERGINE SAPIENS – CALDARO ROTHOBLAAS 0-4 (0-0) (0-2) (0-4)

RETI: 23’05’’ Stricker (0-1), 25’31’’ Pichler (0-2), 49’42’’ Srticker (0-3), 58’53’’ Reffo (0-4)

PERGINE SAPIENS: Commisso (Tononi), Meneghini Al., Strazzabosco, Meneghini An., Sinosi, Rigoni, Rodeghiero, Brezzi, Valorz, Cristellon, Ambrosi An., Chizzola, Presti, Mondon Marin, Pertoldi, Colombini, Viliotti. All. Armani

CALDARO ROTHOBLAAS: Andergassen A. (Fantini), Stricker, Reffo, Tomasini, Bregenzer, Pichler, Pircher, Andergassen B., Waldthaler, Volcan, Gamper, Micali, Felderer R., Treger, Quinz, Ziliani, Gius, Felderer M.. All. Anderlan

ARBITRO: Bettarini, Marri (Gallo – Pace)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Copyright © 2011 A.S.D. Hockey Pergine. All rights reserved. Designed by . . .