Campionato IHL
domenica 7 gennaio 2018
Le Linci vendono cara la pelle ad un ostico Milano

Grandi emozioni al Palazzetto del Ghiaccio di Pergine Valsugana e grandi Linci! Nella sfida contro il Milano i biancorossi combattono, sfoderano gli artigli e cedono il passo solo ai rigori, dando una grande prova di carattere. È una sconfitta che profuma di vittoria quella ottenuta questa sera dai ragazzi del Pergine Sapiens, che contro ogni pronostico strappano un importante punto e rendono la vita difficile ai campioni lombardi.

Fin dal primo parziale i rossoblu dimostrano di essere una corazzata che scende sul ghiaccio con grinta e determinazione e concede pochi spazi. Il vantaggio meneghino arriva a pochi istanti dal fischio d’inizio con il tiro di Perna, coadiuvato da Petrov. Le Linci lottano per farsi spazio tra le maglie del reparto difensivo del Milano e vengono premiati al 7’ con il gol di Viliotti, su assist di Andrea Ambrosi e Presti. Nonostante i lombardi incalzino con insistenza la porta di casa, pregevole l’azione di Fadani al 15’, Tononi riesce a mantenere il risultato fermo sul pareggio fino al termine del drittel.

Il Pergine Sapiens rientra sul ghiaccio più agguerrito e lotta nel tentativo di agguantare il vantaggio. AL 4’ è Alberto Meneghini a rendersi protagonista di una bella azione, imitato all’8’ da Viliotti, ma entrambi trovano in Tura un ostacolo insormontabile. I meneghini non hanno certo intenzione di rendere la vita facile ai perginesi e non mollano la presa, ma nonostante alcune disattenzioni della difesa, il parziale termina ancora sul pareggio.

Nell’ultimo drittel entrambe le formazioni sembrano risentire della stanchezza ed il ritmo si fa meno serrato. Diminuiscono quindi le azioni degne di nota, sebbene Cristellon si renda più volte protagonista di fronte alla porta meneghine, mentre per la formazione ospite si fa notare Piccinelli. La penalità attribuita ad Alberto Meneghini costituisce una buona occasione per il Milano, ma le azioni di Borghi e Raimondi vengono bloccate dalla difesa biancorossa. Bellissimo tiro di Presti al 17’ che sfrutta abilmente una distrazione avversaria, ma Tura difende sapientemente la propria gabbia. Si rende quindi necessario un ulteriore tempo di gioco.

Prima squadra a portare il Milano all’overtime in questa stagione, le Linci si difendono bene anche nei minuti supplementari, nonostante una penalità per un uomo in più sul ghiaccio costringa i biancorossi a giocare con un uomo in meno negli ultimi minuti di gioco. Terminati i cinque minuti di gioco è quindi il turno dei rigori. Perna per il Milano e Valorz per il Pergine Sapiens vanno a segno portando nuovamente il risultato sul pareggio. È necessario quindi proseguire con i rigori, ma se Perna si replica, il puck tirato da Valorz viene deviato consegnando la vittoria ai lombardi.

PERGINE SAPIENS – MILANO 1-2 (1-1) (0-0) (0-0) (0-0) (0-1)

RETI: 3’05’’ Perna (0-1), 7’45’’ Viliotti (1-1)

RIGORI: Meneghini A. (P) parato, Colombo (M) parato, Mondon Matin (P) parato, Vanetti (M) parato, Presti (P) parato, Perna (M) gol, Rigoni (P) parato, Borghi (M) parato, Valorz (P) gol, Petrov (M) parato, Perna (M) gol, Valorz (P) parato

PERGINE SAPIENS: Tononi (Stevan), Meneghini Al., Strazzabosco, Meneghini An., Rigoni, Marchesini, Rodeghiero, Brezzi, Valorz, Cristellon, Ambrosi An., Costantini, Chizzola, Presti, Mondon Marin, Pertoldi, Colombini, Viliotti. All. Armani

MILANO: Tura (Pignatti), Perna, Re, Pirelli, Petrov, Xamin, Raimondi, Asinelli, Vanetti, Ilic, Fadani, Borghi, Schina, Piccinelli, Colombo. All. Da Rin

ARBITRO: Lazzeri, Gruber (Carrito – Unterweger)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,439 sec.

Copyright © 2011 A.S.D. Hockey Pergine. All rights reserved. Designed by . . .